Privacy: termina il periodo di tolleranza

Stop alle sanzioni “mitigate” e via alle ispezioni.

Il prossimo 18 maggio 2019 terminerà il “periodo di tolleranza” di otto mesi concesso dall’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali e finalizzato a permettere ai Titolari del Trattamento di completare l’opera di adeguamento alle disposizioni del Regolamento Europeo 2016/679.

A partire dal 20 maggio, dunque, inizieranno le ispezioni dell’Autorità Garante in collaborazione con il “nucleo speciale privacy” della Guardia di Finanza.

 

Tipologie di aziende su cui si concentreranno i primi controlli.

E’ stato evidenziato che nel settore privato i controlli si concentreranno inizialmente sugliistituti di credito, sulle società che svolgono attività di marketing e/o profilazione mediante sistemi di fidelizzazione (es. fidelity card, ecc.), sulle società che trattano dati personali relativi alla salute.

 

Assolvimento degli adempimenti.

Alla luce di quanto sopra, si invita a porre la massima attenzione al fine di assolvere correttamente agli adempimenti periodici obbligatori quali, a titolo esemplificativo e non certo esaustivo:

il rilascio delle informative ai nuovi collaboratori, con la raccolta dei relativi consensi;

- lo svolgimento della “formazione on-line” per gli incaricati che trattano dati in azienda;

- la corretta gestione delle attività di marketing nei confronti di clienti e potenziali clienti;

- la corretta gestione degli apparati di videosorveglianza e geo-localizzazione;

- la tutela dei dati “sensibili/particolari”;

- l’adeguamento normativo dei siti web aziendali;

- l’applicazione delle misure di sicurezza informatica “adeguate”, ecc.

 

 
 
 
 
 

I nostri contatti

+39 0522-38.79.97 / +39 0522-38.28.11
+39 0522-38.79.96
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via Piccard 16/G - 42124 Reggio Emilia